I boschi non sono più sicuri per l’uomo a causa della presenza dell’orso?

Premesso che l’orso è un animale selvatico potenzialmente pericoloso (lo sono anche, ad esempio, le vipere, le zecche, oppure le vespe, per non parlare degli incidenti provocati dall’investimento di ungulati) e che come tale va trattato e considerato, in Trentino negli ultimi anni ci sono stati moltissimi casi di incontri uomo-orso e solo tre attacchi accertati.
Se si vuole eliminare del tutto anche questo rischio, pur minimo, è necessario eliminare tutti gli orsi. Nella stragrande maggioranza dei casi, l’orso si dà alla fuga, allontanandosi velocemente.
Ci possono essere alcuni orsi che manifestano una sostanziale indifferenza per l’uomo e che, incontrandolo, non fuggono, ma anche in questi casi non si sono mai registrate situazioni di pericolo. Dunque anche dove ci sono gli orsi si possono raccogliere i funghi, andare a caccia, raccogliere la legna, andare a passeggio, lasciare liberi i propri bambini.